, ,

I Dormienti

Hilario-Isola-I-dormienti-Guarene-2020-particolare

Gli studenti della 5A del Liceo Artistico Pinot Gallizio di Alba sono stati coinvolti in un progetto di arte pubblica a Guarene, sostenuto dal Bando Distruzione 2019 della Fondazione Crc e con il contributo dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza. Il progetto, ideato da Hilario Isola, è studiato per conferire a un muro di contenimento di cemento armato che si snoda per circa 60 metri nel centro storico un valore artistico e paesaggistico.

Il muro di contenimento è stato rivestito di mattoni antichi e all’interno del rivestimento sono state incastonate sei sculture in pietra rappresentanti i volti di Emilio Cavallero, Libero Porcari, Icilio Ronchi della Rocca, Malvina “Sonia” Garrone, Leonardo Cocito e Gemma Pasquale Brocca Ferrero, protagonisti della Resistenza partigiana al nazifascismo nelle aree del Roero intorno a Guarene. La scelta dei volti da parte dell’artista è il risultato della collaborazione con l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza.

L’opera è stata inaugurata il 2 ottobre a Guarene.

Hilario-Isola-I-dormienti-Guarene-2020-particolare

Gli studenti della 5A hanno realizzato le loro sculture partendo da poche, preziose, fotografie dei volti dei protagonisti della Resistenza piemontese. Il workshop è stato condotto in remoto da Hilario Isola, che ha condiviso il proprio metodo di lavoro e ricerca, fornendo agli studenti gli strumenti con cui lavorare alla ricostruzione dell’identità dei partigiani. I lavori degli studenti sono stati esposti in un’opera collettiva in occasione dell’inaugurazione de I Dormienti.

Ragazzi-5A-opere-I-dormienti

L’opera collettiva ha raccolto i volti dei Dormienti ridotti a frammenti.

Lopera-realizzata-dagli-studenti-del-Liceo-Artistico-Pinot-Gallizio-di-Alba-insieme-a-Hilario-Isola-2020

Gli studenti della 5A con la loro insegnante, Prof.ssa Marina Pepino, mostrano le loro opere prima della distruzione per la realizzazione dell’opera collettiva.

Alessio Amato, Emma Baldi, Ada Barbero, Nadina Barroero, Michele Bazzano, Mariasole Cavagnino, Lucia Coscia, Elena Gasparotto, Samuele Geraci, Patricia Ilade Andrada, Vera Morino, Alessandro Musso, Jo Orlando Ortega Jr, Lorenzo Petruccelli, Maurizio Pirone, Lucia Rigardo, Lucia Secco, Anja Stefanovska, Monica Visca.

Allievi-della-5A

Scarica qui il catalogo completo del progetto.

,

Recluse: i quadri del tormento

Giancarlo Giordano - Recluse

Marina Pepino e Giancarlo Giordano espongono una selezione delle loro opere ispirate alla sofferenza della reclusione.

Recluse: i quadri del tormento

Castiglia, Saluzzo (CN) 12 Dicembre – 6 Gennaio

Tutte le domeniche e il 26 Dicembre 10:00-13:00/14:00-18:00

 

In occasione della Rassegna Nazionale di Teatro in Carcere  Destinincrociati  Un Teatro in TrasformAzione  che si terrà a Saluzzo, 12, 13, 14 Dicembre 2019.

 

Alcune opere esposte

Marina Pepino - Sudario magico

Marina Pepino - Superstite 1

L'uomo urla

Scopri di più

Laendemic Art – Terme di Valdieri

Laendemic Art – Terme di Valdieri

Percorso artistico in Valle Gesso

Domenica 8 settembre sarà inaugurata a Terme di Valdieri l’installazione in natura di tre opere artistiche.
Sono dislocate lungo il sentiero-passerella che porta al Giardino Botanico alpino Valdeira, dove entro l’autunno sarà posizionata una quarta opera.

Le realizzazioni completano Lændemicart, progetto artistico di landart e arte natura, iniziato in Valle Pesio lo scorso giugno con creazioni sul percorso naturalistico che da Certosa di Pesio sale a Pian delle Gorre, nel Parco del Marguareis.
Lændemicart è un’iniziativa programmata con il progetto Alcotra Giardini delle Alpi Jardinalp, attraverso il quale, tra le diverse azioni, le Aree Protette Alpi Marittime hanno avviato la valorizzazione del paesaggio e della natura promuovendo una riflessione su pratiche artistiche che interagiscono in modo rispettoso con l’ambiente naturale. Il risultato è instaurare un dialogo, intrecciare spazi, linguaggi e azioni tra creatività e natura.
Le tre opere di Terme sono state realizzate da: Marina Pepino “Dritta a prua”; Carole Peia “Aracne” e da Errantearchitetture (Sarah Becchio e Paolo Borghino) “Specie di spazio”.

Sabato, alle ore 15, la direttrice artistica del progetto Cristina Saimandi, il coordinatore Bruno Gallino e gli autori delle opere condurranno una visita guidata che sarà seguita dal concerto a cura di Simona Colonna (voce e violoncello).

Marina Pepino - Dritta a prua. Particolare

Marina Pepino – Dritta a prua. Particolare

Il sentiero passerella

Il sentiero passerella

Il sentiero passerella

Il sentiero passerella

Marina Pepino - Dritta a prua.

Marina Pepino – Dritta a prua.

Leggi di più su

Aree Protette Alpi Marittime

Laendemic Art

Laendemic Art

Laendemic Art

Percorso artistico in val di Pesio

Fare Land Art significa dare nuova forma a ciò che la natura mette a disposizione. L’opera creata è destinata a trasformarsi e modificarsi con il passare del tempo, fino a scomparire.

Laendemic Art è un doppio evento (1° giugno in valle Pesio e a settembre in valle Gesso) che insieme a due concerti il 23 giugno, al giardino botanico Valderia, e il 20 luglio, presso la stazione botanica Clarence Bicknell hanno l’obiettivo di promuovere la conoscenza dell’eccezionale patrimonio floristico che caratterizza le Alpi Marittime e Liguri.

Lungo l’itinerario, finché la natura se le riprenderà, si osserveranno installazioni di Land Art, realizzate con materiali prevalentemente reperiti in loco: rami, cortecce, pietre.

Autori delle opere d’arte sono studenti dei licei artistici della Granda (Alba, Cuneo e Saluzzo) e delle Accademie di Belle arti di Torino e Cuneo e degli artisti: Maia Barroero, Romina Bruno, Letizia Coglitore, Giulio Davico, Marina Pepino, Andrea Pettiti, Cristina SaimandiNicoletta Viale.

Laendemic Art - Invito

Gli otto artisti, hanno dato vita, dal 27 maggio al 1° giugno, a un workshop residenziale inedito. Un’occasione, per i 20 ragazzi che hanno partecipato, di formazione, azione, dialogo continuo e di allargare le competenze acquisite in differenti ambiti artistici.

Laendemic Art - Workshop residenziale

Leggi di più su

Aree Protette Alpi Marittime

 

Entrare fuori, uscire dentro

Ospedale Psichiatrico di Racconigi

Entrare fuori, uscire dentro

Intervista a Marina Pepino

In occasione dei 40 anni dalla legge Basaglia, i ragazzi dell’I.I.S. G. Vallauri di Fossano hanno raccolto in un sito alcune testimonianze sul contesto in cui operò Franco Basaglia e sulle condizioni in cui erano tenuti i pazienti all’interno dei manicomi.

L’intervista a Marina Pepino è il racconto toccante della sua esperienza di arteterapeuta presso l’Ospedale Psichiatrico di Racconigi negli anni ’90, poco prima della sua chiusura.

Guarda l’intervista.

Intervista a Marina Pepino - IIS G. Vallauri

Nell’intervista Marina Pepino descrive la sua esperienza di arteterapeuta all’Ospedale Psichiatrico di Racconigi negli anni ’90-’94.

Parole cucite – Mostra di poesia visiva

Con il Premio Roddi – Associazione culturale abbiamo promosso nel 2018 un omaggio di poesia visiva all’artista Maria Lai.

Le parole, cucite per l’occasione dai miei ragazzi della IV figurativo del Liceo Artistico Pinot Gallizio di Alba, sono state esposte presso le sale del Castello di Roddi dal 9 al 30 giugno.

All’inaugurazione la presentazione del Cammino della poesia a cura di Giovanni Tesio e il concerto di Joana Gjoni e Antonio Masto.